08/12/2012 – J├Ârg Widmann, Teufel Amor

Print Print


Accademia Nazionale di Santa Cecilia-Jrg Widmann, Teufel AmorTeufel Amor un lavoro per grande orchestra composto tra il 2009 e il 2011 su commissione congiunta di Konzerthausgesellschaft Wiener, Thtre des Champs-Elyses di Parigi, Filarmonica di Colonia e Concertgebouw di Amsterdam. La prima esecuzione avvenuta alla Kozerthaus di Vienna il 13 aprile 2012 con i Wiener Philharmoniker e la direzione di Antonio Pappano, a conferma del forte interesse che i maggiori interpreti di oggi continuano a riservare alla musica di Widmann.

Si narra che Schiller offr la sua poesia Teufel Amor a un libraio di Francoforte per 25 fiorini. Il libraio gliene promise soltanto 18 e il poeta prefer piuttosto rimanere povero che svendere la sua poesia a colui che non aveva saputo apprezzare la sua arte.
Dice Widmann: A noi arrivato solo un piccolo frammento di questa poesia e, anche se un semplice frammento, molto poetico e musicale: Ser Amor, verweile / Im melodischen Flug [Dolce Amor, soffermati / in volo melodico]. Un movimento come uno stato dellessere, e uno stato dellessere come movimento: una coppia apparentemente contraddittoria, proprio come il titolo del poema, Teufel Amor. LAmore contiene per pi contraddizioni di ogni altra cosa al mondo, incarnando gli estremi del paradiso e dellinferno, del piacere e della sofferenza, del paradiso e della fossa dei serpenti. Chi stato colpito dalla freccia dell’amore al tempo stesso un essere umano ferito da una freccia. La mia immaginazione – conclude il compositore, peraltro celebre clarinettista – stata toccata dal frammento di Schiller; la sua concezione del volo di Amor come le altezze e le profondit di una progressione melodica mi ha ispirato a comporre un inno sinfonico che loda le meraviglie dellamore, ma anche nella sua incarnazione diabolica.

E sempre di amore si parler con El amor brujo di Falla – voce solista Esperanza Fernandez – e infine con la lussureggiante tavolozza orchestrale del Poema dellestasi di Skrjabin.


Jrg Widmann
Nasce a Monaco il 19 giugno del 1973. Studia clarinetto presso la Hochschule fr Musik di Monaco sotto la guida di Gerd Starke e pi tardi di Charles Neidich presso la Juilliard School di New York (1994-1995). Allet di undici anni prende lezioni di composizione con Kay Westermann e prosegue gli studi con Wilfried Hiller e Hans Werner Henze (1994-1996) e poi con Heiner Goebbels e Wolfgang Rihm a Karlsruhe (1997-1999).
La grande passione di Widmann per la musica da camera lo porta ad esibirsi regolarmente, in veste di clarinettista, con artisti come Tabea Zimmermann, Heinz Holliger, Andrs Schiff, Kim Kashkashian e Hlne Grimaud. Riscuote, inoltre, grandi consensi come solista in concerti per orchestra sia in Germania che allestero. Vari lavori sono stati scritti per Windmann da colleghi compositori: nel 1999 presenta la prima di “Music for Clarinet and Orchestra” di Wolfgang Rihm nella serie di concerti musica viva; nel 2006 si misura nel Cantus di Aribert Reimann con la WDR Symphony Orchestra e nel 2009, al Festival di Lucerna, viene allestita la prima mondiale di Rechant di Heinz Holliger. Nel 2001 succede a Dieter Klcker come professore di clarinetto al Freiburg Staatliche Hochschule fr Musik dove ricopre, dal 2009, anche il posto di professore di composizione. Sono per i quartetti per archi che costituiscono il cuore del lavoro di Widmann: String Quartet No. I (1997), Choralquartett (2003/2006) e Jagdquartett, eseguito nel 2003 in prima assoluta dallArditti Quartet. La serie viene completata nel 2005 con String Quartet No.IV (eseguito per la prima volta dal Vogler Quartet) e Quartet No.V con soprano – Versuch ber die Fuge (esercizio di fuga) eseguito da Juliane Banse e dallArtemis Quartet. Va ricordato che i cinque quartetti per archi fanno parte di un ciclo pi ampio dove ogni lavoro segue una composizione tradizionale. Widmann ha composto anche una trilogia per orchestra al gran completo: Lied (2003/2007), Chor (2004) e Messe (2005) dove studia come adattare agli strumenti diverse forme vocali. Nel 2007 Christian Tetzlaff e la Junge Deutsche Philharmonie eseguono la prima del Concerto per violino di Widmann e nello stesso anno Pierre Boulez insieme ai Filarmonici di Vienna si misurano con la prima di Armonica (composizione per orchestra). Qui Widmann combina in modo sublime i colori tonali di unarmonica in vetro posizionata sopra lorchestra, con lintento di riprodurre un corpo di suoni e di effetti sonori in perfetta armonia. Segue Con brio, un omaggio a Beethoven, eseguito per la prima volta dalla Bavarian Radio Symphony Orchestra sotto la direzione di Mariss Jansons. Due progetti musicali per il teatro pi ogni altro lavoro elevano Widmann al rango di eccezionale compositore lirico: lopera Das Gesicht im Spiegel scelta dalla rivista tedesca Opernwelt come opera prima pi significativa della stagione 2003/04 e Am Anfang (2009) frutto di una collaborazione unica tra un artista visivo e un compositore. Widmann crea il lavoro insieme a Anselm Kiefer e ne esegue la prima mondiale in occasione del ventesimo anniversario del teatro Opra Bastille di Parigi. Jrg Widmann ha ricevuto numerosi premi per le sue composizioni: nel 1998 il premio Belmont per la musica contemporanea da parte della Forberg-Schneider Foundation, nel 2002 i premi Schneider-Schott Music e Paul Hindemith, nel 2003 i premi Encouragement Award dalla Fondazione Ernst-von-Siemens Music Foundation e the Achievement Award da parte del Munich Opera Festival. Nel 2004 riceve il premio Arnold Schnberg e nel 2006 Widmann viene insignito del premio Composition Prize dalla SWR Sinfonieorchester Baden-Baden und Freiburg e del premio the Claudio Abbado Composition Prize dallOrchestra Academy of the Berlin Philharmonic Orchestra. E membro dellInstitute for Advanced Study di Berlino e membro stabile della Bavarian Academy of the Fine Arts, the Free Academy of the Arts di Amburgo e the German Academy of Dramatic Arts. E compositore stabile presso the Berlin German Symphony Orchestra, the Cleveland Orchestra, the Salzburg Festival, the Lucerne Festival, the Cologne Philharmonic Orchestra e the Vienna Konzerthaus.


Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia
Sabato 8 dicembre ore 18 Luned 10, ore 21 Marted 11, ore 19.30

Orchestra dellAccademia Nazionale di Santa Cecilia
Antonio Pappano direttore
Esperanza Fernandez voce solista

Wagner Tristano e Isotta: Preludio
Widmann Teufel Amor prima esecuzione nazionale
Falla El amor Brjo
Skrjabin Poema dellestasi

Info: www.santacecilia.it – tel. 068082058 – biglietti da 19 a 52

Source Article from http://www.info.roma.it/evento_dettaglio.asp?eventi=24353

Category : Eventi

Comments are closed.