23/02/2013 – L’Oro del Reno

Print Print

Orchestra dellAccademia Nazionale di Santa Cecilia
Kirill Petrenko direttore

A causa di una improvvisa indisposizione Kurt Rydl non potr prendere parte ai concerti e che quindi il ruolo di Fafner verr sostenuto dal basso Dirk Aleschus.

Gli Interpreti

Wolfgang Koch considerato tra i pi importanti bassi del mondo ed regolarmente ospite dei principali teatri. Nel 2006 ha debuttato nel ruolo di Hans Sachs (I maestri cantori di Norimberga) al Teatro dellOpera di Francoforte dove si esibito anche in Lear di Reimann, (2008), Arabella di Richard Strauss (2009) e Palestrina di Pfitzner. Nel 2008 ha cantato il ruolo di Hans Sachs anche alla Staatsoper di Vienna, dove tornato per Lohengrin e Salome. A Monaco, dove ospite abituale della Staatsoper, ha preso parte a Palestrina, Lohengrin (2009), Fidelio (2010) e la scorsa stagione, nel ruolo di Alberich, allAnello del Nibelungo diretto da Nagano. Al Festival di Salisburgo ha cantato la Donna senzombra di Strauss; al Royal Opera House-Covent Garden di Londra ha debuttato nel 2011 con I maestri cantori di Norimberga. In questa stagione si esibito, tra laltro, al Theater an der Wien con Mathis der Maler di Hindemith. Nei prossimi mesi sar ospite del Festival di Bayreuth, Festival di Salisburgo, Wiener Staatsoper, Bayerische Staatsoper, Staatsoper di Amburgo, Semperoper di Dresda e della Scala di Milano.

Martin Tzonev nato a Ruse, in Bulgaria. Dal 2002 al 2009 ha fatto parte dellensemble del Teatro dellopera di Bonn dove ha interpretato i ruoli di Leporello (Don Giovanni), Figaro (Le nozze di Figaro), Mephisto (Faust di Gounod), Mustaf (Litaliana in Algeri di Rossini), Astolfo (Orlando furioso di Vivaldi), Celio (Lamore delle tre melarance di Prokofev), Rodolfo (La sonnambula di Bellini) e il Guardiacaccia (Irrelohe di Schrecker).

Nel contempo si esibito alla Staatsoper di Stoccarda (Aida di Verdi), Festival di Salisburgo (Lulu di Berg) e allOpera di Sofia ha preso parte allOro del Reno, Valchiria, Siegfried e ha cantato il ruolo di Bertram (Robert le Diable di Meyerbeer); a Lima stato Don Giovanni nellopera omonima di Mozart.

In questa stagione interpreter a Bonn Don Basilio (Il barbiere di Siviglia), Zebul (Jephtha di Hndel), Leporello (Don Giovanni) e il Triptychon di Paul Hindemith.

Il tenore olandese Kor-Jan Dusseljee ha iniziato questa stagione interpretando al Teatro Regio di Torino, diretto da Gianandrea Noseda, lOlandese volante di Wagner tornandovi successivamente per Fidelio. Diretto da Marek Janowski ha preso parte allOro del Reno eseguito in forma di concerto dallOrchestra Sinfonica della Radio di Berlino; al Gewandhaus di Lispia ha cantato a novembre la Messa glagolitica di Jan─Źek mentre il prossimo aprile sar ospite del New Israeli Opera di Tel Aviv con lopera Otello di Verdi. La scorsa stagione si esibito a Vienna, Parigi e Londra con lOrchestra del Gewandhaus di Lipsia diretta da Riccardo Chailly ed stato ospite del Regio di Torino e della Komische Oper di Berlino.

Tra i direttori e le orchestre con le quali ha lavorato nelle ultime stagioni segnaliamo Kirill Petrenko, Valery Gergiev, Christoph von Dohnnyi, Tomas Netopil, Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, Rotterdam Philharmonic, Scottish Chamber Orchestra, Staatskapelle Dresden e Bamberger Symphoniker.

Nato a Chur, in Svizzera, Peter Galliard ha studiato al Conservatorio di Feldkirch e al Mozarteum di Salisburgo. Dal 1986 fa parte dellensemble vocale della Staatsoper di Amburgo dove ha cantato gran parte del repertorio per tenore: Tamino (Il flauto magico), Jaquino (Fidelio), Cassio (Otello), Froh (Loro del Reno), Alfred e Eisenstein (Il pipistrello), Bardolfo (Falstaff), Il capitano (Wozzeck), Lenskij (Evgenij Oneghin), Narraboth (Salome), Don Basilio (Le nozze di Figaro) e molti altri. Nel 2011-12 ha interpretato lOro del Reno a Lisbona e in Australia; in questa stagione canter a Lucerna brani del Ring diretto da Jonathan Nott.

Si esibito in pi occasioni alla Staatsoper e alla Deutsche Oper di Berlino, nei Teatri dellopera di Francoforte, Dresda, Lipsia, Amsterdam (Wozzeck e Lulu) mentre allestero ha cantato in Giappone, Spagna, Francia e Israele collaborando con celebri bacchette quali Nikolaus Harnoncourt, Christian Thielemann, Ingo Metzmacher e Simone Young.

Andreas Scheibner, tenore, nato a Dresda ed ha compiuto gli studi alla Musikhochschule della sua citt. Per i suoi meriti artistici, stato premiato dal Ministro della Cultura del suo Paese con il titolo di Cantante da camera. Nel corso della sua fortunata carriera artistica, ha avuto di modo di esibirsi regolarmente nei maggiori teatri europei: Wiener Staatsoper, Theater an der Wien, Staatsoper Dresden, Staatstheater Stuttgart, La Fenice di Venezia, Opra National de Paris, Thtre Royal de la Monnaie di Bruxelles, Opra de Lyon.

Lo scorso anno ha cantato il Requiem tedesco di Brahms alla Filarmonica di Berlino; nella Frauenkirche di Dresda ha eseguito brani di Bach e Liszt, si esibito con la Staatskapelle di Dresda diretto da Christian Thielemann e allOpra di Marsiglia ha interpretato con grande successo il Wozzeck di Berg, eseguito anche a Tel Aviv e Lille. In questa stagione canter nuovamente lopera di Berg nei teatri di Limoges, Reims, Rouen e Avignone.

Kurt Azesberger riceve la prima educazione musicale da solista con i Sngerknaben di St. Florian, in Austria, completando poi i suoi studi con Hilde Rssl-Majdan, Kurt Equiluz e Peter Schreier.

La sua carriera concertistica internazionale lo ha portato nei grandi centri musicali europei, dove si fatto un nome in primo luogo come Evangelista nelle Passioni di Bach, cantate al Festival di Salisburgo, Osterklang Wien, Concertgebouw di Amsterdam, Royal Festival Hall di Londra, Musikverein e Konzerthaus di Vienna, Tel Aviv, Berlino, Lucerna e Parigi. stato diretto tra gli altri da Frhbeck de Burgos, Welser-Mst, Chailly, Masur, Harnoncourt, Abbado, Bychkov, Jansons e Nagano. Tra gli impegni pi recenti ricordiamo il ruolo di Monostatos (Il flauto magico) al Festival di Salisburgo 2011 sotto la direzione di Ren Jacobs e allOpera di Roma nel 2012; Mime nellOro del Reno alla Fenice nel 2011; Il cavaliere della rosa alla Scala di Milano con Philippe Jordan e al Maggio Musicale Fiorentino 2012 con Zubin Mehta.

Nel 2004 Roman Astakhov ha terminato gli studi alla Russian Academy of Theatre and Opera di Mosca. Nel 2006 ha cantato lEnfance du Christ di Berlioz nella ─îajkovskij Concert Hall di Mosca e La Gioconda al Conservatorio di Mosca. Inoltre si esibito in recital in Germania, Austria, Gran Bretagna e Russia. Al Concertgebouw di Amsterdam ha preso parte ad una esecuzione concertante dei Giocatori di ostakovi─Ź; al Teatro dellopera di Praga ha debuttato nel ruolo di Dulcamara (Lelisir damore). Dal 2008 al 2011 ha fatto parte dellensemble del Teatro dellopera di Lipsia partecipando, tra laltro, a fortunate produzioni quali Il barbiere di Siviglia, Don Giovanni, Il flauto magico e La Bohme. In questa stagione sar ospite dellAalto- Theater di Essen con lElisir damore, Tristano e Isotta, Lolandese volante, Tannhuser, Il ratto dal serraglio, Evgenij Oneghin, Arianna a Nasso e Parsifal. Prossimamente sar allOpera di Roma per Rienzi di Wagner.

Kurt Rydl viene considerato tra i pi importanti bassi del nostro tempo. Dal suo debutto, avvenuto nel 1973 allOpera di Stoccarda (Lolandese volante), stato invitato dai maggiori teatri del mondo: Wiener Staatsoper, Royal Opera House-Covent Garden di Londra, Bayerische Staatsoper, Festival di Bayreuth, Festival di Salisburgo (dal 1976 vi si esibito pi di 200 volte), Teatro alla Scala, Opra Bastille di Parigi, Fenice di Venezia, Deutsche Oper di Berlino, Maggio Musicale Fiorentino.

Nel corso della sua carriera ha cantato pi di 100 ruoli del repertorio tedesco, italiano, francese, inglese, russo e cco mentre in concerto il suo catalogo spazia da Mozart a Penderecki. Ha eseguito, tra laltro, il Requiem di Verdi (con Maazel, Muti, Sinopoli e Celibidache), lOttava Sinfonia di Mahler (con Maazel a Londra e Salisburgo), la Nona Sinfonia di Beethoven (con Giulini, Maazel e Sawallisch). A Santa Cecilia ha preso parte, fra le altre, allOro del Reno (1988), Il crepuscolo degli di (91) e Parsifal (94) sempre con la direzione di Sinopoli.

Ulrike Helzel, mezzosoprano nato a Magdeburgo, dal 2006 appare regolarmente al Festival di Bayreuth dove ha preso parte allOro del Reno, al Crepuscolo degli di e a Parsifal. Si esibita inoltre per molte stagioni alla Deutsche Oper di Berlino, interpretando Le nozze di Figaro di Mozart, Il cavaliere della rosa di Strauss, Hnsel und Gretel di Humperdinck, Faust di Gounod, La piccola volpe astuta di Jan─Źek, Orfeo ed Euridice di Gluck, Infinito nero di Salvatore Sciarrino.

Da questa stagione fa parte dellensemble della Wiener Staatsoper.

Tra i pi grandi successi delle passate stagioni ricordiamo Elettra a Lipsia, Don Giovanni alla Komische Oper di Berlino, Carmen, nel ruolo del titolo, alla Semperoper di Dresda, ad Halle e alla Komische Oper Berlino. Inoltre stata ospite della Bayerische Staatsoper di Monaco, Thtre Royal de la Monnaie di Bruxelles, Nederlandse Opera di Amsterdam, Grand Thtre di Ginevra, Dresden Music Festival, Festival Radio France di Montpellier.

Dalla stagione 2009-2010 Nina Bernsteiner si esibisce regolarmente allo Staatstheater di Kassel, dove in questa stagione interpreter il ruolo di Pamina (Il flauto magico), Desdemona (Otello), Fiordiligi (Cos fan tutte) e la Governante (Turn of the Screw di Britten).

La scorsa estate ha debuttato al Festival di Salisburgo in Das Labyrinth di Peter von Winter (1754-1825) e in recital al Festival di Innsbruck. In precedenza ha interpretato Flavius Bertaridus di Telemann alle Festwochen di Innsbruck (recentemente incisa per letichetta Sony con la direzione di Alessandro de Marchi);

ha collaborato con la ORF Radio-Symphonieorchester Wien e Bertrand de Billy, ha cantato a Vienna al Konzerthaus, Volksoper, Kammeroper, Theater an der Wien e al Musikverein; allo Stadttheater di Klagenfurt ha preso parte al Giovane Lord di Hans Werner Henze e al Concertgebouw di Amsterdam e allOpernhaus di Zurigo ha cantato Cos fan tutte.

Andrea Bnig, nata a Bamberg, ha compiuto gli studi musicali a Berlino, Basel e Monaco di Baviera. Nel 1996 ha debuttato al Festival di Bayreuth con La Valchiria (diretta da James Levine) e Parsifal (Giuseppe Sinopoli) e nel 1997 alla Wiener Staatsoper nel ruolo di Erda interpretandovi, tra il 97 e il 99, anche Lolandese volante, I maestri cantori di Norimberga, la Tetralogia, Parsifal, Salome, Arianna a Nasso, Le nozze di Figaro e Otello. Alla Volksoper di Vienna, tra il 2003 e il 2008, ha raccolto consensi con le sue interpretazioni di Boris Godunov, Martha, Il viaggio del signor Brou─Źek, Il pipistrello, I maestri cantori di Norimberga. In concerto si esibita alla Scala di Milano, al Festival di Pasqua di Salisburgo, con la Chicago Symphony Orchestra, Berliner Philharmoniker, Deutsche Oper Berlin, Maggio Musicale Fiorentino, Chatelet di Parigi, Nederlandse Opera Amsterdam. Tra I direttori con i quali ha collaborato spiccano Welser-Mst, Haenchen, Barenboim, Abbado e Bertrand de Billy.

Dopo la sua fortunata partecipazione, alla Scala di Milano, alla Donna senzombra di Strauss, diretta da Marc Albrecht, e linterpretazione di Marcellina (Fidelio di Beethoven) al Teatro Regio di Torino con Gianandrea Noseda, debutta a Santa Cecilia il giovane soprano Talia Or. Nata a Gerusalemmte, ha studiato violino e successivamente canto alla Hamburger Hochschule fr Musik and Drama.

Tra i suoi successi pi recenti si annoverano la sua partecipazione allElegia per giovani amanti di Henze al Teatro Arriaga di Bilbao, concerti con la Beethoven Orchester di Bonn diretta da Tom Netopil, Parsifal con Lorin Maazel al Palau de les Arts Valencia. Al Teatro dellopera di Monaco stata invece diretta da Fabio Luisi, Paolo Carignani (Don Carlo), Ivor Bolton (Orfeo ed Euridice); ad Amburgo ha collaborato con Ingo Metzmacher (Messa di Leonard Bernstein); al New National Theatre di Tokyo e alla Staatsoper di Amburgo ha cantato Cos fan tutte.

Dagmar Peckova nata a Chrudin, nelle vicinanze di Praga. Dopo gli studi al Conservatorio della capitale, partecipa a diversi importanti concorsi, vincendo fra laltro il concorso Dvořk e quello della Primavera di Praga. Ottiene i primi contratti alla Semperoper di Dresda e poi alla Staatsoper di Berlino, dove perfeziona i grandi ruoli del repertorio.

Tra gli appuntamenti principali della stagione segnaliamo Katia Kabanova a Basilea, Il crepuscolo degli di in forma di concerto con lOrchestra Sinfonica della Rai diretta da Kirill Petrenko e i Gurre-Lieder di Schnberg a Berlino e Braunschweig. Nelle ultime stagioni hanno ricevuto ampi consensi i suoi concerti con i Wiener Philharmoniker (Canti biblici di Dvo┼Ök), la Messa glagolitica di Jan─Źek ai Proms di Londra, Stabat Mater di Dvo┼Ök con la London Philharmonic Orchestra diretta da Neeme Jrvi e Il canto della terra di Mahler con lOrchestre National de Montpellier. A Santa Cecilia ha eseguito nel 2003 i Wesendonck-Lieder di Wagner.

Hermine Haselbck, mezzosorpano austriaco, al suo debutto nei concerti di Santa Cecilia. Nel 2004 stata premiata con il Radio sterreich1 Pasticcio Prize per il cd Songs by Zemlinsky e nel 2005 con il Premio internazionale Alexander Zemlinsky. Prossimamente canter la Passione secondo Matteo a Bochum, Messa in mi bemolle maggiore di Schubert con la direzione di Franz Welser-Mst, Hnsel und Gretel di Humperdinck a Graz. stata diretta da Christian Thielemann, Gustav Kuhn, Nikolaus Harnoncourt, Fabio Luisi, Bertrand de Billy, Rafael Frhbeck de Burgos, Manfred Honeck, Jean- Christophe Spinosi collaborando con la MDR Sinfonieorchester, Chamber Orchestra of Europe, Wiener Symphoniker, ORF Radio-Symphonieorchester Wien, Camerata Salzburg, Budapest Philharmonic, Dresdner Philharmonie. Tra le sue incisioni ricordiamo Adelia di Donizetti (Sony-BMG), Il canto della terra di Mahler, Elettra di Strauss, Nona Sinfonia e Missa solemnis di Beethoven e Lieder di Franz Schrecker.

Source Article from http://www.info.roma.it/evento_dettaglio.asp?eventi=24759

Category : Eventi

Comments are closed.