03/04/2013 – Cl├┤ture de l’amour

Print Print


Teatro Vascello-Clture de lSaranno solo alcuni impercettibili movimenti delle mani e del corpo a tradire la lucidit apparente del suo ragionare, mentre vengono messe in fila le ragioni primarie e secondarie del suo disamore. il corpo che parla, che tiene le fila di questo lungo monologo mentre le mani, la bocca, le gambe si spingono oltre lo spazio scenico.

Lei ascolta a lungo e attentamente, mentre il suo corpo sottile e delicato respira, arriva a toccare acuti picchi di tensione emotiva per poi scivolare di nuovo nel pi completo silenzio. Il corpo. Le sue posture, sanno come creare silenzio, come chiedere silenziosamente. come se dicesse: E allora? Sono qui. Sono qui (nonostante il mio silenzio) per riempire il tuo spazio. Sto aspettando. E continuo a farlo. Dopo un lungo e profondo respiro inizia anche lei la sua replica, per poi chiudere il tutto con una tagliente frase assassina.

Pascal Rambert, drammaturgo e regista nonch direttore del parigino Thtre de Gennevilliers, introduce il pubblico in una vera e propria maratona tra paura e liberazione, tra domande e risposte che si concatenano. nella brutalit di una parola onnipresente, nellincredibile rigore di una scrittura fredda e aguzza che si esprime la forza universale di una pice come Clture de lamour. C il maschile e il femminile. Ci sono due sguardi, due silenzi, due dialoghi che esprimono con le loro parole la potenziale violenza di un amore che muore.

Source Article from http://www.info.roma.it/evento_dettaglio.asp?eventi=23810

Category : Eventi

Comments are closed.