10/02/2012 – Il temperamento di Andr├ís Schiff

Print Print


Accademia Nazionale di Santa Cecilia-Il temperamento di Andrs Schiff  Le limpidissime esecuzioni bachiane di Schiff dimostrano sempre la modernit, nelle linee e nei contenuti, che queste pagine possono esprimere se ricreate da una sensibilit capace di sintetizzare la tradizione esecutiva con la consapevolezza delle inevitabili trasformazioni del tempo.
E quello che ogni volta Schiff ci trasmette un Bach di purezza neoclassica, vivo e palpitante. Un Bach senza effetti speciali, allinsegna della disciplina, lontano da qualsiasi eccesso e che, proprio per questa sua essenzialit, si esprime in un linguaggio senza tempo.

Nel primo appuntamento di venerd 20 gennaio, il pianista ungherese esegue il Primo libro BWV 846-869 del Clavicembalo ben temperato (1722), con i Preludi e le Fughe in tutte le 24 tonalit (12 minori e 12 maggiori), composto per l’uso e il godimento di tutti i giovani musicisti desiderosi di imparare e in particolar modo per lo svago di quanti sono gi abili in questi studi. Una curiosit: nel 2007 sono stati pubblicati nella collana Henle-Urtext, i due volumi del Clavicembalo ben temperato con la sua diteggiatura indicata in origine da Bach.
Venerd 10 febbraio seconda serata; in programma le Sei Partite BWV 825-830 (che costituiscono la prima parte del cosiddetto Klavierbung, ossia quello che con una disarmante umilt Bach defin esercizio di tastiera), che in un certo senso riscrissero e sublimarono le precedenti e pur magnifiche Suites francesi e inglesi. Queste Partite furono stampate separatamente, dal 1726, in modo irregolare, allincirca una ogni anno. Fu la prima volta che Bach decise di pubblicare sue opere e dunque di venderle al grande pubblico, facendolo a proprie spese, convinto del fatto di trovare un mercato interessato. In effetti, ne furono vendute svariate copie, tributando un buon successo al loro autore, confermato dal fatto che, nel 1731, finita la pubblicazione individuale, Bach decise di tirarne una ristampa, proponendo la raccolta completa con la significativa specificazione di op. 1.
Dedicato al versante francese della musica di Bach il concerto che chiude il ciclo, venerd 9 marzo, con lesecuzione delle Sei Suites Francesi BWV 812-817 e lOuverture alla francese BWV 831; un programma in cui saranno al centro della scena le danze stilizzate tipiche dell’et barocca: Allemanda, Corrente, Sarabanda, Gavotta, Minuetto, Bourr, Giga e cos via, le cui raccolte prendono per l’appunto il nome tecnico di Suite, ovvero successione di brani diversi, per lo pi in forma di danza. La denominazione di Suites Francesi non appare nelle fonti musicali dell’epoca, ma stata introdotta pi tardi, forse a causa dei titoli francesi dati alle singole danze. Assai pi ambiziose sono le finalit dellOuverture nella maniera francese che Bach diede alle stampe come seconda parte della monumentale Klavierbung. In questo caso il titolo non solo originale, ma faceva anche riferimento alle discussioni allora in voga sui tratti stilistici della musica francese e di quella italiana.

Stagione di Musica da Camera 2011 – 2012
Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia


Venerd 10 febbraio ore 20,30
Andrs Schiff pianoforte
Bach Sei Partite BWV 825-830

Venerd 9 marzo ore 20,30
Andrs Schiff pianoforte
Bach Sei Suites Francesi BWV 812-817
Ouverture alla francese BWV 831

Biglietti da 18 a 40 euro.
Per maggiori informazioni: www.santacecilia.it o telefonare allo 068082058.

Andrs Schiff nato a Budapest nel 1953 e ha iniziato lo studio del pianoforte con Elisabeth Vadsz allet di cinque anni. Ha continuato gli studi musicali allAccademia Ferenc Liszt sotto la guida di Pl Kadosa, Gyrgy Kurtg e Ferenc Rados, e a Londra con George Malcolm.
Recital e cicli speciali, dedicati ai maggiori lavori per tastiera di Bach, Haydn, Mozart, Beethoven, Schubert, Chopin, Schumann e Bartk, costituiscono una parte importante della sua attivit. Dal 2004 ha eseguito cicli completi delle 32 Sonate per pianoforte di Beethoven in ordine cronologico (gli otto concerti dati alla Tonhalle di Zurigo furono registrati live).

Andrs Schiff ha lavorato con la maggior parte delle principali orchestre internazionali e con i maggiori direttori, ma attualmente si esibisce soprattutto come direttore e solista. Nel 1999 ha creato una sua orchestra da camera, la Cappella Andrea Barca, costituita di musicisti di varie parte del mondo, cameristi e amici. Oltre a lavorare con questa orchestra, suona ogni anno con la Philharmonia Orchestra di Londra e con la Chamber Orchestra of Europe.
Fin da bambino Schiff ha amato suonare in gruppi da camera. Dal 1989 al 1998 stato direttore artistico del festival internazionale Musiktage Mondsee di Salisburgo. Nel 1995, assieme a Heinz Holliger, ha fondato gli Ittinger Pfingstkonzerte a Kartause Ittingen, in Svizzera. Nel 1998 ha avviato una iniziativa simile, intitolata Omaggio a Palladio, al Teatro Olimpico di Vicenza. Dal 2004 al 2007 stato artista in residenza del Kunstfest di Weimar.

Andrs Schiff ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti internazionali. Nel giugno 2006, in considerazione delleccellenza delle sue interpretazioni beethoveniane, stato scelto quale membro onorario della Casa Beethoven di Bonn. Nel maggio 2007 ha ottenuto il prestigioso Premio della critica musicale Franco Abbiati per il suo ciclo delle Sonate di Beethoven. Nellottobre 2007 ha ricevuto il Bach Prize della Royal Academy of Music, sponsorizzato dalla Fondazione Kohn. Questo premio destinato ad artisti che abbiano dato un significativo contributo allesecuzione e/o allo studio della musica di Johann Sebastian Bach ed legato alledizione, nello stesso anno, dei due volumi del Clavicembalo ben temperato curata da Andrs Schiff in collaborazione con il musicologo Henle.

Schiff e Henle hanno recentemente avviato un importante progetto mozartiano. Nel corso dei prossimi anni prevista ledizione congiunta dei Concerti per pianoforte di Mozart nella loro versione originale, con il contributo di Schiff alla ricostruzione delle parti pianistiche, della diteggiatura e delle cadenze, l dove le cadenze originali mancano.

Andrs Schiff professore onorario nelle istituzioni musicali di Budapest, Detmold e Monaco.

Source Article from http://www.info.roma.it/evento_dettaglio.asp?eventi=22638

Category : Eventi

Comments are closed.