11/11/2012 – Mito e la Follia

Print Print


Orchestra sinfonica di Roma - Auditorium Conciliazione-Mito e la Folliadomenica 11 novembre alle ore 17:30 e luned 12 alle ore 20.30
Auditorium Conciliazione
Orario botteghino:Dal Marted al Venerd: Ore 12.00 – 18.00 | Luned: Ore 12.00 – 19.30 | Domenica: Ore 15.30 – 16.30
La Domenica e il Luned possibile acquistare gli abbonamenti fino ad un ora prima del concerto.
Via della Conciliazione, 4 – 00193 Roma
Per Informazioni: Fondazione Arts Academy 06 44252303 | Ticket One 892101


Demophoon di Luigi Cherubini (Firenze 1760 Parigi 1842), su libretto di Jean-Franois Marmontel, da Metastasio, tragedia lirica in tre atti, debbutt a Parigi il 2 dicembre 1788.

La forza della partitura risiede nella scrittura orchestrale, cui Cherubini annette un peso molto maggiore dei suoi compatrioti contemporanei. Haydn e Gluck agiscono come modelli imprescindibili: lo studio delle sinfonie del primo ispira al compositore una serie di pagine strumentali di grande efficacia, come louverture, i balletti e lintroduzione al secondo atto; i grandi esempi teatrali del secondo lo spronano invece verso quellideale di opera sinfonica che prevede cori fortemente espressivi e insieme monumentali, nonch un massiccio coinvolgimento dellorchestra, in competizione con le voci.

Goffredo Petrassi (Zagarolo, 16 luglio 1904 Roma, 3 marzo 2003) si dedic pi volte a composizioni per il teatro musicale: compose, infatti, le opere Il Cordovano (su testo di Cervantes tradotto da Eugenio Montale) e Morte dell’aria, breve atto unico su libretto dell’amico pittore Toti Scialoja, ed i balletti La follia d’Orlando e Ritratto di Don Chisciotte, nati grazie alla collaborazione con il coreografo Aurel Millos, il quale in seguito cre delle coreografie su altre musiche petrassiane, originariamente destinate all’esecuzione concertistica (Estri e Ottavo concerto per orchestra). La follia d’Orlando balletto in tre quadri con recitativo di baritono, testo di Ludovico Ariosto fu rappresentata per la prima volta al Teatro alla Scala di Milano il 12 aprile 1947.ÔÇĘÔÇĘL’opera appartiene alla prima maturit di Petrassi.

Il concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in do minore il pi popolare ed eseguito dei quattro concerti per pianoforte del compositore russo Sergej Rachmaninov (Velikij Novgorod, 1 aprile 1873 Beverly Hills, 28 marzo 1943), nonch uno dei concerti per pianoforte pi famosi di sempre. Dopo il clamoroso insuccesso alla prima della Sinfonia n. 1, Rachmaninov cadde in una crisi artistica, decretata anche dalla critica. Affidatosi alle cure del professor Nikolaj Dahl il compositore per si riprese, scrivendo in breve tempo il secondo e terzo movimento del concerto. Lo stesso autore li esegu alla “Sala della nobilt” di Mosca il 15 settembre 1900 ottenendo una grandiosa accoglienza del pubblico presente. Rigenerato da questo ritorno sulla scena, ultim la partitura e la dedic a Dahl; la prima esecuzione integrale, con i medesimi interpreti della precedente, fu alla Societ Filarmonica di Mosca il 27 ottobre 1901.


Capo Ufficio Stampa
Anna Dalponte
dalann@tiscali.it
331 1835467

Per accrediti, entro venerdi
Daniela Rosati
orchestrasinfonicadiroma@gmail.com
0032487125259

Francesco La Vecchia
Direttore dorchestra
Dalla critica mondiale considerato oggi uno dei pi prestigiosi direttori dorchestra italiani.
A 9 anni esegue il suo primo concerto; a 23 ideatore della Fondazione Arts Academy di Roma e a 27 anni inizia la sua carriera internazionale di direttore dorchestra.
Ha rivestito incarichi in Bulgaria, Ungheria, Brasile, Mexico, Portogallo, Germania e Italia.
Ha diretto circa 180 tra i pi importanti Teatri lirici e Orchestre Sinfoniche del mondo eseguendo oltre 500 diversi titoli sinfonici e 60 opere liriche tra cui decine di prime esecuzioni mondiali. E costantemente invitato a dirigere nelle sedi pi prestigiose del mondo come Filarmonica di Berlino; Musikverein di Vienna; Gewandhaus di Lipsia; Cadogan Hall di Londra; Smetana Hall di Praga; Kennedy Center di Washington; Sala Liszt di Budapest; Verizon Hall di Philadelphia; Carnagie Hall di New York; Sala Caikoviskij di Mosca; National Theatre di Pechino; China National Opera House; Teatro Municipal di Rio de Janeiro; Teatro dellOpera di Budapest; Teatro Sao Carlos di Lisbona; Seoul Art Center; Tokio Opera City Concert Hall; Auditorium Nacional di Madrid; Megaro Musiki di Atene; Oriental Art Center Shanghai; Roy Thomson Hall di Toronto; Orchestra Hall di Detroit e decine di altre.

Ovunque ha ottenuto un grande consenso dalla critica; gli sono state tributate centinaia di standing ovations dal pubblico di tutto il mondo e gli sono stati conferiti numerosi premi ed onorificenze.

Nel 2001 ha ideato, fondato ed Direttore Artistico e Direttore Musicale dellOrchestra Sinfonica di Roma divenuta sotto la sua guida una delle pi stimate e richieste orchestre sinfoniche europee.

Per le case discografiche Naxos e Brilliant Francesco La Vecchia ha inciso fino ad ora 54 CDs dedicati esclusivamente a sinfonisti italiani. Per la prima volta sono state incise le integrali delle composizioni sinfoniche di Respighi, Martucci, Casella Sgambati, Clementi, Petrassi e Alfano alle quali si affiancano altre decine di CDs con numerose prime incisioni mondiali comprendenti musiche di Malipiero, Busoni, Ghedini, Mercadante, Ferrara, Catalani, Franchetti, Wolf Ferrari, Mancinelli, Castelnuovo Tedesco, Cherubini ed altri ancora. Questo corpus di incisioni consta in tutto di 180 titoli e rappresenta il pi vasto contributo discografico al Sinfonismo Italiano mai prodotto in tutta la storia della discografia da un solo direttore.

Attualmente il Maestro Francesco La Vecchia sta incidendo per la SONY le Nove Sinfonie di L. v. Beethoven che saranno pubblicate nel 2013.


Roberto Cappello
Pianoforte

Ha iniziato gli studi con il padre, imparando a suonare sin da giovanissimo sia il pianoforte che il violino; A sei anni ha esordito in pubblico, presso la prestigiosa Konzerthaus di Vienna, suscitando grande entusiasmo di pubblico e di critica. Ha quindi proseguito lo studio del pianoforte con il M Rodolfo Caporali, con il quale si diplomato presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma nel 1974. Lo stesso anno vince il Concorso Pianistico “Citt di Senigallia” e “Maria Canals” di Barcellona, nel 1975 il Concorso Nazionale di Treviso e nel 1976 ha vinto il Primo Premio al Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni, premio che da 25 anni non veniva assegnato ad un pianista italiano.

Nella sua carriera ha dato pi di 2000 concerti. Ospite delle maggiori istituzioni concertistiche italiane ed estere, regolarmente invitato dai pi importanti festival internazionali e ha tenuto numerosi recital in Francia, Austria, Svizzera, Germania, Belgio, Olanda, Ungheria, Jugoslavia, Spagna e Lussemburgo. Ha inoltre effettuato una tourne in Australia nel 1989. Nel 1991 ha inciso i valzer di Johann Strau nelle trascrizioni virtuosistiche dei pi famosi pianisti del passato.
Nel settembre 1994 ha inaugurato la stagione da camera del Teatro alla Scala di Milano e nel 1995, la stagione da camera di S.Cecilia, eseguendo in entrambe le occasioni, i 12 Studi Trascendentali di Liszt. Nel 1996 stato in Germania per una serie di concerti con l’Orchestra Nazionale della RAI, eseguendo il concerto n.5 per pianoforte e orchestra di Beethoven. Tra il 1997 e il 1998 ha eseguito a Vienna. Budapest, Zagabria, Belgrado, Parigi, Bruxelles, Anversa, nella doppia veste di solista e direttore il concerto K466 di Mozart.

Nel 2000 ha sostenuto una serie di concerti in Gran Bretagna (Londra, Manchester, Glasgow). Il 2001 lo ha visto impegnato negli Stati Uniti ed in Giappone.

Ruolo importante riveste l’attiva cameristica, in collaborazione con il Quartetto Kodly di Budapest.
Ha registrato l’intero Corpus di Lieder di Schubert nelle trascrizioni di Liszt. Nel 2003 ha inciso con la BMG Ricordi Ariola i concerti per pianoforte-orchestra: Mozart Concerto per pianoforte e orchestra n. 20 K 466; Beethoven Concerto n. 3 in Do minore, op. 37; Ptr Il’i─Ź ─îajkovskij Concerto n. 1 in Si bemolle minore.

Viene costantemente invitato a presiedere le giurie di concorsi nazionali ed internazionali.

docente di pianoforte principale presso il Conservatorio di Parma “A. Boito” ed stato eletto Direttore per il triennio 2010/11 – 2012/13


Orchestra Sinfonica di Roma

A soli dieci anni dal suo esordio lOrchestra Sinfonica di Roma gi considerata dalla critica internazionale una delle pi qualificate formazioni sinfoniche europee.

Sempre e solo sostenuta da fondi economici garantiti dalla Fondazione Roma, lOrchestra Sinfonica di Roma nasce nel 2002 a conclusione di un Corso di Formazione Professionale affidato dal Parlamento Europeo alla Fondazione Arts Academy di Roma.
Direttore Artistico e Direttore Musicale dellOrchestra il Maestro Francesco La Vecchia.
LOrchestra esegue ogni anno oltre 100 concerti e la sua Stagione ufficiale di circa 70 concerti ha sede nel prestigioso Auditorium di via della Conciliazione a Roma.

LOrchestra Sinfonica di Roma stata invitata ad esibirsi nelle pi prestigiose Sale da Concerto del mondo riscuotendo ovunque straordinari successi . Tra queste citiamo: Berlino (Phylharmonie, Grosse Salle; 2 anni consecutivi); Vienna (Musikverein Golden Salle); New York (Carnagie Hall); Londra (Royal Philarmonic Cadogan Hall); Washington (Kennedy Center); Pechino (National Theatre); Philadelphia (Verizon Hall at Kimmer Center) ; Shanghai (Oriental Art Center); Sanpietroburgo (Sala Glazunov); Madrid (Teatro Nacional); Rio de Janeiro (Teatro Municipal); Salisburgo (Mozarteum); Bruxelles (Parlamento Europeo); Brasilia (Auditorium Nacional); Boston (Schubert Theater); Atene (Megaron Musiki); Belgrado (Sava Centar) e in decine di altre citt del mondo.

Senza precedenti limpegno discografico ideato e diretto dal Maestro La Vecchia che ha reso famosa lOrchestra Sinfonica di Roma nel mondo: dal 2006 lOrchestra sta lavorando ad un Progetto volto alla registrazione di 54 CDs tutti dedicati all incisione dei pi importanti titoli della produzione sinfonica italiana. Fino ad ora sono state completate le incisioni integrali delle composizioni sinfoniche di Martucci, Casella e Respighi; sono in uscita decine di altri CDs di autori quali Malipiero, Busoni, Petrassi, Ghedini, Mercadante, Bazzini, Bolzoni, Foroni, Sgambati, Ferrara, Catalani, Franchetti, Wolf Ferrari, Mancinelli, Castelnuovo Tedesco, Dallapiccola, Salieri, Puccini, Cherubini, Ponchielli, Pacini ed altri ancora. Questo progetto rappresenta il pi vasto contributo discografico mai realizzato per la divulgazione nel mondo del Sinfonismo italiano.

LOrchestra Sinfonica di Roma ha suonato per i Presidenti della Repubblica Italiana Ciampi e Napolitano, per S. M. la Regina di Spagna, per S. M. la Regina dOlanda, per lONU, per la FAO e per le massime autorit politiche ed istituzionali di tutto il mondo ma ha anche suonato nelle Favelas di Rio de Janeiro, sui luoghi del terremoto in Cina e propone dal 2003 nella citt di Roma il pi vasto programma di concerti sinfonici completamente gratuiti portando la musica nelle scuole, nelle universit, negli ospedali, nei centri di recupero per tossicodipendenti e nelle prigioni. Si contano centinaia di concerti offerti gratuitamente ai giovani, agli studenti e ai meno fortunati consentendo cos accesso alla cultura musicale a decine di migliaia di cittadini.

Fino ad oggi hanno collaborato con lOrchestra alcuni dei cori e dei solisti pi importanti del mondo quali ad esempio: Coro della Scala di Milano, London Symphony Chorus, Coro Filarmonico di Praga, Coro del Teatro Regio di Parma;Angela Gheorghiu, Daniela Dess, Luciana DIntino, Fabio Armiliato, Vincenzo La Scola, Juan Pons, Ambrogio Maestri, Roman Brogli, Paul Badura-Skoda, Jean Yves Thibaudet, Krzystof Penderecki, Jayne Casselman, Bruno Canino, Alessandro Carbonare, Natalia Gutman, Antonio Meneses, Mischa Maisky, Igor Oistrakh, Angel Romero, Oxana Yablonskaya, Gerhard Oppitz, Shlomo Mintz, Nelson Freire, Rolf Romei, Aldo Ciccolini, Julian Raklin, Boris Belkine centinaia di altri.

Source Article from http://www.info.roma.it/evento_dettaglio.asp?eventi=24159

Category : Eventi

Comments are closed.