15/02/2013 – Il Belcea Quartet a Santa Cecilia

Print Print


Accademia Nazionale di Santa Cecilia-Il Belcea Quartet a Santa CeciliaCostituitosi formalmente al Royal College of Music nel 1994 – ma alcuni componenti studiavano insieme al gi dal 1990 – il Belcea Quartet stato rapidamente riconosciuto come uno dei pi interessanti ensemble alla Wigmore Hall di Londra, dove stato Quartetto residente dal 2001 al 2006 e dove continua a presentare i progetti pi importanti, e da EMI che li ha voluti in esclusiva per molti anni. Il Belcea residente alla Guildhall School of Music and Drama di Londra e dalla stagione 2010/11 stato nominato Ensemble residente alla Konzerthaus di Vienna.

La discografia del Belcea per EMI include gli ultimi Quartetti di Schubert e il Quintetto con Valentin Erben, lop. 51 n. 1 e il secondo Quintetto per archi di Brahms con Thomas Kakuska, il Quintetto La trota di Schubert con Thomas Ads, La Bonne Chanson di Faur con Ian Bostridge, i Quartetti di Britten, i Quartetti Dissonanze e Hoffmeister di Mozart e lintegrale dei Quartetti di Bartk. Tra i premi ricevuti figurano il Gramophone Award per il miglior debutto discografico, Diapason dOr, Midem Cannes Award e un Echo Klassik Award.

La produzione spazia dai Quartetti di Beethoven, che definiscono il monte Everest della musica da camera, passando per Schubert, Brahms fino a Bartk, Berg e ostakovi─Ź e proprio tra questultimo e Beethoven si dipana il concerto romano con un programma di alta caratura tecnica e di importanti contenuti musicali.

I quattro musicisti si cimentano con il Quartetto per archi n. 5 in la maggiore op. 18, composto a Vienna nel 1801, e che occupa una posizione di rilievo nella produzione beethoveniana se non altro per le relazioni che intercorrono tra questopera e la produzione coeva. Di poco pi tardi il Quartetto per archi n. 12 in mi bemolle maggiore op. 127 opera pi matura fu composto subito dopo la Nona Sinfonia ed il primo della serie commissionata dal Principe Nikolas Galitzin (gli altri sono lop. 130 e lop. 132).

Tra le due composizioni di Beethoven, il Belcea Quartet presenta il Quartetto per archi n. 3 in fa maggiore di Dmitri ostakovi─Ź composto nellagosto del 1946 e che ha avuto la prima esecuzione a Mosca il 16 dicembre dello stesso anno.

I prossimi impegni – dopo questo concerto porteranno il Belcea Quartet in Belgio, Germania, Inghilterra, Svizzera, Polonia ed altri paesi europei.

Stagione di Musica da camera 2012 – 2013
Auditorium Parco della Musica – Sala Sinopoli
Venerd 15 febbraio 2013 ore 20,30

Belcea Quartet
Beethoven Quartetto op.18 n.5
ostakovi─Ź Quartetto n.3
Beethoven Quartetto op.127

Biglietti da 18 a 38 Euro.
Per maggiori informazioni: www.santacecilia.it o telefonare allo 068082058.

Source Article from http://www.info.roma.it/evento_dettaglio.asp?eventi=24675

Category : Eventi

Comments are closed.