17/06/2012 – Itinerari musicali – Luis Bacalov, Tango story

Print Print


Teatro Tor Bella Monaca-Itinerari musicali - Luis Bacalov, Tango storySi conclude con questo cocnerto “Itinerari musicali”, la nuova serie di concerti organizzati da Roma Sinfonietta, che in questo suo primo anno di vita ha avuto un pi che lusinghiero successo e che si prepara a tornare rafforzata l’anno prossimo, allargando il suo raggio d’azione al teatro musicale da camera.

Per poter dire di conoscere veramente Luis Bacalov, bisogna averlo sentito suonare il pianoforte. E in quest’occasione Bacalov sar solo sul palcoscenico con il suo pianoforte, per suonare alcune delle proprie musiche pi note – tra cui Il postino e Baires Concerto – ma anche i tanghi da lui pi amati, perch rappresentano l’anima profonda del suo paese, da cui ha dovuto allontanarsi tanti anni fa, trovando per in Italia e in particolare a Roma una seconda patria.

Inizier con tre Contradanze della fine dell’Ottocento di Ignacio Cervantes, che sotto questa definizione ancora legata al passato nascondono chiare anticipazioni del tango. Poi passer ai padri del vero e proprio tango, a Angel Villoldo con “El choclo”, a Carlos Gardel con “El dia que me quieras” e a Francisco Canaro con “Madreselva”, che riportano agli anni mitici di questa danza, quando veniva ballata soprattutto nei locali malfamati di Buenos Aires ma gi cominciava ad essere conosciuta in Europa e in America del nord. E si ascolter anche un precoce ammiratore europeo del tango, il grande compositore spagnolo Isaac Albeniz. Per concludere Bacalov suoner Decarisimo, Invierno Porteo e Libertango di Astor Piazzola, il creatore del “nuevo tango”, che ha ampliato e arricchito gli orizzonti del tango, in modo che potesse interpretare la nostra epoca.

I concerti di “Itinerari musicali” al teatro di Tor Bella Monaca sono organizzati dall’Associazione Roma Sinfonietta, con il contributo del Ministero per i Beni e le Attivita Culturali – Direzione Generale per lo Spettacolo dal vivo, con il sostegno di Poste Italiane e con la collaborazione del Teatro di Roma.

BIGLIETTI: 10 euro, ridotti 5 euro, bambini 2 euro.
In vendita presso la biglietteria del teatro (tel. 06.2010579) dal marted al sabato 11.00-14.00 e 15.00-19.00ÔÇĘe 20.00 – 21.30 (solo nei giorni di spettacolo serale). Domenica 15-19.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO: Associazione Roma Sinfonietta
tel .06 3236104 – 06 32111712

Ufficio stampa di Roma Sinfonietta: Mauro Mariani


“Itinerari musicali”
ASSOCIAZIONE ROMA SINFONIETTA

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI
Direzione Generale per lo Spettacolo dal vivo

POSTE ITALIANE
In collaborazione con TEATRO DI ROMA

TEATRO TOR BELLA MONACA
Domenica 17 Giugno 2012 ore 21.00

INCONTRO CON LUIS BACALOV

PROGRAMMA
LUIS BACALOV pianoforte
“Tango Story”

IGNACIO CERVANTES (1847-1905): 3 Contradanze
ISAAC ALBENIZ (1860-1909): Tango
ANGEL VILLOLDO (1861-1919): El Choclo
LUIS BACALOV (1933): Baires Concerto Corrientes y 9 de Julio

*****************************

LUIS BACALOV: Ricercare Baires 1 Tangana Ostinato
CARLOS GARDEL (1890-1935): El Dia Que Me Quieras
FRANCISCO CANARO (1888-1964): Madreselva
LUIS BACALOV: Il Postino
ASTOR PIAZZOLLA (1921-1992): Decarisimo Invierno Porteo Libertango

BIGLIETTI: 10 euro, ridotti 5 euro, bambini 2 euro

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO: Associazione Roma Sinfonietta
tel .06 3236104 – 06 32111712

******
CURRICULUM DI LUIS BACALOV
Pianista e compositore. Nato a Buenos Aires, inizia la sua formazione musicale all’et di cinque anni, studiando pianoforte con Enrique Barenboim, continuando quindi con Berta Sujovolsky (allieva di Artur Schnabel) Inizia ben presto l’attivit concertistica in Argentina come solista e in duo con il violinista Alberto Lisy, nonch in gruppi di musica da camera. Fa ricerche sul folklore musicale di varie nazioni sudamericane, lavorando in questa disciplina per la Radio e la Televisione Colombiana, dove inoltre fa conoscere, come interprete, la produzione pianistica delle Americhe dell’Ottocento e del Novecento. In Italia e in Francia, a partire dagli anni ’60, si dedica anche alla composizione di musiche per il cinema, collaborando con registi quali Lattuada, Damiani, Scola, Petri, Faccini, Giraldi, Wertmller, Kurys, Stora, Lefebvre, Borowczyk, Greco, i fratelli Frazzi, Pasolini, Fellini, Radford e Rosi. E anche lautore delle musiche di Il cielo cade con la regia dei fratelli Frazzi con i quali ha collaborato anche per Almost American.

Per le musiche de Il Postino, con la regia di Michael Radford, ha vinto l’Oscar e ha avuto numerosi premi e nomination: il Davide di Donatello, il Globo d’Oro della Stampa Estera in Italia, il Nastro d’Argento dell’Associazione dei Critici Cinematografici, il Premio Bafta (British Academy for Film and Television Arts), il Premio Nino Rota. Per La tregua di Francesco Rosi ha ottenuto una nomination per il Davide di Donatello e per il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini una nomination dalla A.M.P.A.. Ha vinto il Globo doro per la musica del film Il Consiglio dEgitto di Emidio Greco.

Come pianista si dedicato a partiture di Bach , Chopin , Beethoven , Strawinskij e Berio, tra le altre. Come direttore d’orchestra, accanto al repertorio tradizionale e contemporaneo, esegue musiche di autori latino-americani, incluse le sue proprie. Ha inaugurato la Cavea dell’Auditorium , Parco della Musica di Roma il 2 luglio 2003 con il programma “Cinema Italiano”, dirigendo l’Orchestra della Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Ha suonato al pianoforte Triple Concierto, per soprano, bandoneon e pianoforte, da lui composto e presentato in prima esecuzione dalla Santa Barbara Symphony Orchestra in California, ripreso dall’ Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi” e dalla Rotterdam Philharmonic.

E’ stato recentemente ospite dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dove ha suonato con la celebre concittadina Martha Argerich in occasione dei programmi dedicati ad autori latino americani. Ha partecipato al concerto di fine anno del Teatro San Carlo di Napoli. E’ autore di composizioni per chitarra, violino, per vari gruppi strumentali e per pianoforte e orchestra.

La sua composizione per soli, coro e orchestra intitolata Misa Tango, registrata dalla D.G.G. sotto la direzione di Myung-Whun Chung con Placido Domingo, Ana Maria Martinez e Hector Ulises Passarella, stata eseguita a Roma con lOrchestra della Accademia Nazionale di Santa Cecilia durante il Festival di Pasqua 1999. Per la D.G.G. Luis Bacalov ha registrato, nella rielaborazione per pianoforte e orchestra, i tanghi di Piazzolla e il suo Tangosain. Lintero album DGG\Universal ha avuto la nomination al Latin American Grammy Awards 2001. Ha pi volte diretto la sua Misa Tango, tra cui a Palermo.

Source Article from http://www.info.roma.it/evento_dettaglio.asp?eventi=23436

Category : Eventi

Comments are closed.