26/09/2012 – 27┬░ edizione del Romaeuropa Festival – DESH di Akram Khan

Print Print


Teatro Argentina-27 edizione del Romaeuropa Festival - DESH di Akram Khan DESH anche il primo dei 4 appuntamenti della rassegna Metamondi di Telecom Italia, che trasmetter lo spettacolo in streaming live e on demand su telecomitalia.com.

Coreografia tra le pi personali di Akram Khan, definita dalla stampa britannica con lappellativo essenziale di capolavoro (The Observer), DESH (in italiano patria) indica fin nel titolo il nucleo fondante di questo spettacolo, costruito come esplorazione di un territorio geografico-culturale e al contempo affondo nellanimo umano e nellidentit di uomo.

La fusione tra danza occidentale e Khatak (la danza classica indiana), cifra personalissima di questo artista che lo ha reso uno degli interpreti pi sensibili della multiculturalit contemporanea, assorbita in DESH in una dimensione narrativa in cui Khan si riscopre come brillante storyteller. Solo in scena, lartista attraversa la sua vita sospesa tra mondo occidentale e orientale, tra la cultura della sua terra dorigine, il Bangladesh, e la cultura del mondo britannico in cui cresciuto. Una sorta di pellegrinaggio ideale per raccontare la storia di una famiglia, passando oltre confini e barriere culturali con uno sguardo capace di indagare la realt e portare con s le immagini di un paese idealizzato e conosciuto attraverso la memoria dei racconti paterni.

Nel corso della sua carriera, Khan ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue coreografie ideate per solo e per la propria compagnia fondata nel 2000- fino alla acclamata partecipazione alla Cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Londra. Celebri inoltre le sue collaborazioni con artisti provenienti da differenti discipline, come Juliette Binoche, Kylie Minogue, Anish Kapoor, Hanif Kureshi, Sidi Larbi Cherkaoui e Sylvie Guillem. Linterdisciplinariet dellartista evidente anche nella costruzione formale del solo DESH, per il quale Khan collabora con il visual designer Tim Yip, lo scenografo del film La tigre e il dragone, la compositrice Jocelyn Pook, alla quale si deve una coinvolgente colonna sonora, e con Michael Hulls, autore del disegno luci.

Due le occasioni di approfondimento del lavoro dellartista

la rassegna Metamondi ideata con Telecom Italia aprir i teatri al pubblico del web. Grazie a moderne forme di interazione e anche attraverso i social network, Metamondi porter gli spettatori a diretto contatto con i protagonisti del Festival. Live streaming e contenuti speciali su Akram Khan e la sua creazione saranno disponibili su telecomitalia.com dal 26 settembre, tra cui una live chat condotta da Annalea Antolini che permetter agli spettatori di dialogare e riflettere in tempo reale sullopera. Seguiranno gli appuntamenti con Bill T Jones, Masbedo e William Kentridge.

il ciclo di incontri Appena Fatto! curato da Rai Radio3 con Fondazione Romaeuropa per offrire uno sguardo critico sugli spettacoli del Festival, riflettere sulle differenti forme espressive, portare lopera teatrale al di fuori del suo ambito disciplinare e dialogare con le pi varie tipologie di spettatore. Attraverso il contributo di personalit provenienti da diversi ambiti di studio, il teatro incontra scienza, storia, letteratura, filosofia e critica darte per scoprire il significato meno evidente delle creazioni contemporanee. Lappuntamento con Akram Khan sar gioved 27 settembre al termine dello spettacolo insieme allo scrittore Lorenzo Pavolini
13 gli incontri in programma, trasmessi a dicembre su Radio3.

live streaming e on demand su telecomitalia.com

Tutto il programma del Romaeuropa Festival 2012 su romaeuropa.net

Fondazione Romaeuropa
Telecom Italia
Teatro di Roma

Source Article from http://www.info.roma.it/evento_dettaglio.asp?eventi=23772

Category : Eventi

Comments are closed.